IL VIAGGIO VERO E PROPRIO

imparare a progettare prima di partire

Con questa terza e ultima consegna ti sarà richiesto di pensare e progettare il tuo prossimo viaggio come vero e proprio progetto fotografico. Nella prima esercitazione hai riflettuto su un viaggio del passato, rendendoti conto che anche le immagini già prodotte possono essere rivisitate e possono raccontare nuove storie. Nella seconda esercitazione hai sperimentato invece come si possa viaggiare e raccontare storie persino molto vicine, documentandoti e facendo ricerca, ma anche mettendo un pò di te nel racconto prodotto. Sono state due belle sfide, e sicuramente, un allenamento per giungere ora qui.

Ora si aprono davanti a noi due strade possibili:

1) C'è la possibilità che tu nelle prossime settimane sia effettivamente in viaggio, o che tu abbia già programmato la prossima meta, un viaggio che farai nei prossimi mesi;

2) E' possibile che oggi tu non abbia viaggi in programma, non ancora. Tuttavia lo farai, anche se ancora non sai quando.

Qualsiasi delle due sia la tua situazione, quello che ora ti è richiesto è di farti venire un'idea. Di lavorare a questa idea intensamente e con dedizione. Ciò che sarà importante sarà la ricerca, l'accumulazione di materiale sul tuo obiettivo e la messa a punto della migliore strategia per realizzarla. 

Se il viaggio in questione è già in programma o in atto, allora dovrai lavorare su quel luogo specifico. Un pò come hai sperimentato nella consegna numero 2 dovrai sforzarti di non avere limiti ed esplorare ogni storia che possa portarti lontano dalle immagini-cartolina. Che cosa sai effettivamente della tua prossima meta? che cosa sogni di far affiorare? chi vuoi incontrare? come puoi ottenere quelle informazioni? 

Se il viaggio in questione ancora non esiste... Non darti alcun limite. Sogna liberamente la prossima fase di lavoro fotografica, la tua prossima meta. Tira fuori dal cassetto quel sogno mai realizzato di viaggio, quell'idea che ogni tanto affiora. Oppure, se non possiedi nulla di tutto questo, prendi un mappamondo e ... punta il dito, o fallo girare tante volte quante ne occorrono per trovare il luogo più giusto per il tuo prossimo "viaggio". Non ti è richiesto di partire immediatamente per luoghi remoti o per viaggi costosi e complessi da programmare... Quello che ti viene richiesto ora è progettare la tua idea e farlo al meglio, così che un giorno tu possa effettivamente metterla in atto. In queste due settimane insieme probabilmente non riuscirai a renderlo realtà, ma insieme metteremo le basi per quel sogno, progetteremo le idee e le ricerche che potranno accompagnarti un giorno (magari non così lontano) lì.

 

Viaggiare e sognare non sono mai stati così vicini.



 

COME PROCEDERE PASSO A PASSO PER COSTRUIRE LE BASI DEL TERZO PROGETTO:


 

1) Trova una storia. Può essere un aneddoto, un fatto storico curioso, un luogo bizzarro, una ripetizione, qualcosa che ti affascina. Forse è qualcosa che hai già trovato molto tempo fa, sfogliando libri o guardando un film, o forse affiorerà nei prossimi giorni facendo ricerche, sfogliando libri, documentandoti sul web, chiedendo a persone o analizzando altre fonti...
 

2) una volta individuata la storia su cui vuoi focalizzarti, prendi il tuo quaderno e scrivi tutto: fonti, spunti, citazioni, aggiungi mappe, informazioni, numeri utili, disegni, pensieri, tutto ciò che in questa fase preliminare ti viene voglia di annotare. Appassionati al tuo tema, nutriti di tutto il materiale che puoi reperire: musica, film, libri e altro ancora. 

 

3) dai un titolo provvisorio al progetto e scrivi una breve sinossi.
 

4) prova a darti delle regole, decidendo sin da subito che tipo di immagini vorreste realizzare: sono foto di reportage? dettagli? vorrei che il progetto fosse in bianco e nero o a colori? che tipo di colori? che tipo di bianco e nero? è meglio che le foto siano verticali o orizzontali? perché? che strumento utilizzerai per realizzarle? Prova a pensare a questi dettagli già dall'inizio.

 

5) assieme ai testi, alle mappe, ai disegni, alle immagini d'archivio, o a qualsiasi altra cosa tu abbia individuato, posta la tua idea nella gallery sezione "Terzo Progetto". Se ti è possibile recupera immagini e fotografie del luogo o della situazione che vuoi approfondire (cartoline, illustrazioni, immagini dal web, da libri fotografici ecc....) anche se non rappresentano a pieno la tua idea. Puoi unirle a delle note in cui spieghi che cosa vorresti modificare e perché. Puoi anche pensare di produrre altre immagini, appunti visivi realizzati altrove ma che potrebbero essere la formula per il viaggio in questione. 

 

6) PUBBLICA QUESTA PRIMA BOZZA ENTRO LUNEDI' 17 GIUGNO. Ricorda che in questa fase non deve essere perfetta. La perfezioneremo insieme per la settimana successiva!

 

7) attendi un feedback prima di procedere nella stesura definitiva del progetto. 
 

8) una volta ricevuto il feedback puoi procedere alla conclusione e alla messa a punto della tua idea progettuale di viaggio.

Segui, se lo ritieni, le indicazioni che ti sono state date, e PUBBLICA L'IDEA DEFINITIVA ENTRO E NON OLTRE DOMENICA' 23 GIUGNO. Una volta messo a punto l'ultimo progetto potrai decidere se riporlo nel cassetto e proteggerlo fino a che il viaggio non diventerà realtà, o ancora concretizzarlo sin da subito. 

Dopo il 23 giugno sarò invece a disposizione di tutti coloro che vorranno pensare alla produzione di un libro/fanzine dei lavori prodotti, dando idee e suggerimenti, consulenza e link utili per renderlo realtà.


 

Per qualsiasi dubbio potete scrivere a percorsifotosensibili@gmail.com e riceverete risposta appena possibile!


 

CRITERI CONSIGLIATI PER LA REALIZZAZIONE DELL'ULTIMO PROGETTO DI VIAGGIO

 

  1. non imporre limiti alla tua immaginazione.

  2. esplora, apri, scomponi, analizza e viaggia in ogni fessura e piega del reale mai immaginata.

  3. chiedi aiuto a chi credi possa dartelo.

  4. cerca solo cose in accordo con te e con la tua natura. Non fingere di volere o essere ciò che non sei...

  5. sfidati, non avere paura di superare i tuoi limiti.

  6. sognare e viaggiare sono la stessa cosa. Viaggia dove vuoi!

  7. utilizza i metodi e le strategie apprese nei precedenti due lavori e applicale con la massima dedizione in quest'ultima fase.

  8. Buon viaggio!