L'ETERNO RITORNO 

 


La maternità è arrivata spazzando via in un attimo tutto ciò che conoscevo della mia vita fino ad allora.

Sono subentrati i riti, le abitudini. Le routine a cui prima abitui il bambino, e che poi ti accorgi è divenuta - inevitabilmente - anche la tua.
Giornate circolari, che si ripetono, sempre uguali, fatte di gesti che diventano rituali.
Giornate dove i movimenti risultano talmente simili che ti accorgi essere ormai meccanici. 
Ventiquattro ore che nel cerchio dell'orologio si rincorrono tra loro, ripetendosi all'infinito.

Con questa serie provo a ri-conoscere me stessa nella mia giornata circolare ed eterna.

Idealmente il progetto si compone di 24 immagini, una per ogni ora.