I SOGNI DEGLI ALTRI

"Il mondo si è disumanizzato attraverso l'acquisizione della dimensione scientifica. L'uomo è rimasto isolato nel cosmo. [...] Le cose non gli parlano più ed egli non può parlare a pietre, sorgenti, piante e animali. La sua comunicazione immediata con la natura è scomparsa per sempre e l'energia emotiva che essa generava è sprofondata nell'inconscio. Questa perdita immane è compensata dai simboli che affiorano nei nostri sogni e fanno emergere la nostra natura originaria”.

Carl Gustav Jung

 

I SOGNI DEGLI ALTRI
00:00 / 13:39

Ciao a tutti! dopo avere ascoltato l'audio qui sopra, qui trovate una brevissima sintesi delle cose dette: questa settimana ci occuperemo dei sogni degli altri. Dobbiamo raccogliere i sogni di una sola persona o di più persone differenti, e dare una rappresentazione visiva a questi sogni. Raccoglietene un certo numero, e rappresentatene un minimo di tre. Anche molti di più, se avete tempo e voglia! procedete come per la settimana precedente: prima raccogliete le parole sul quaderno, poi disegni, bozze, collage, segni grafici su immagini, e tutto quello che vi ispira in questa fase preparatoria. Poi immagini. Possono essere rappresentazioni astratte, letterali, potete utilizzare collage, digitale, video, suono, tutto ciò che desiderate.

Avete sempre una settimana di tempo per realizzare la serie. Entro lunedì prossimo (mattina) dovete formulare la vostra pubblicazione, sempre raccolta in un unico post, con titolo, breve descrizione, immagini del quaderno, immagini realizzate, e tutto il materiale aggiuntivo che ritenete!

 

NB.

1) Vi consiglio di produrre un'immagine per sogno (o al massimo dittici o trittici) siccome dovete pensare a più sogni. 

2) Chiedete a un'unica persona sogni molto diversi, a livello temporale e tematico, oppure a persone molto diverse tra loro e distanti nello spazio (anche in età diverse). 

3) cercate di darvi una regola, uno stile, qualcosa che accomuni tutte le immagini nonostante si riferiscano a sogni diversi.

4) cercate di non razionalizzare o interpretare i sogni, lasciate fluire le loro immagini liberamente nelle vostre rappresentazioni. 

5) se avete tempo e modo guardate il film A waking life di Richard Linklater, di cui trovate qui sotto una scena. Parla del sogno lucido ed è davvero stupendo. 

Per qualsiasi problema potete scrivermi alla mail percorsifotosensibili@gmail.com e cercherò di rispondervi appena possibile!

Buon lavoro e buona settimana a tutti ;)

Silvia