DIARIO VISIVO

LA MACCHINA FOTOGRAFICA COME PENNA

Con questo primo esercizio utilizzerai la macchina fotografica come fosse una "penna visiva", per descrivere e raccontare una giornata della tua vita quotidiana. L'esercitazione deve durare un giorno intero: deve cominciare con il tuo risveglio e concludersi con il momento in cui vai a letto. Può essere qualsiasi giorno della settimana, decidilo tu, l'importante è che dal primo istante in cui ti alzi fino all'ultimo prima di addormentarti la macchina fotografica non ti abbandoni mai. L'idea è quella di non dare per scontato nessun momento della tua esistenza, e immaginarti di vedere un film sulla tua vita. Ogni istante, ogni gesto, ogni parola, assumono in questa giornata un significato nuovo e divengono iconiche, come se vivessi la tua vita per la prima volta. 

Non si tratta di scattare un numero infinito di immagini, piuttosto di utilizzare la macchina per raccontare il tuo quotidiano, sia nell'ambiente domestico che in quello lavorativo (se in questo momento ti porta comunque lontano da casa). Racconta gli ambienti, i momenti e le persone che fanno parte della tua giornata. Tutto può diventare importante e degno di attenzione, ogni piccolo gesto o azione quotidiana che solitamente non ti fa soffermare perché ritenuta automatica. E' il momento di dare valore a tutto, ogni dettaglio può diventare la tua storia.  Nei giorni successivi seleziona dalle 10  alle 20 fotografie tra quelle realizzate, le più rappresentative; scegli come immagine iniziale una del mattino e come immagine finale una della sera, e una serie di immagini rappresentative al centro.

 

Una volta scelte converti le immagini in formato web a 72 dpi ( o comunque abbastanza leggere) e caricale nella sezione gallery. Ricorda, devono essere postate con questo sistema: ad ogni caricamento, prima del successivo, fai uno spazio tra un'immagine e l'altra (barra spaziatrice) e poi carica la successiva. Altrimenti continueranno a sovrapporsi. Se hai dubbi o problemi sui formati scrivi a percorsifotosensibili@gmail.com

Inserisci anche il tuo nome, e un breve testo di spiegazione del lavoro svolto. Riceverai un feedback molto presto, e gli altri partecipanti potranno interagire con te sul tuo lavoro.

FAQ

E se ho difficoltà a utilizzare la fotocamera al lavoro per motivi di privacy o personali?

Fai del tuo meglio per raccontare anche la tua professione, se per qualsiasi motivo non ti è possibile scattare foto nell'ambiente di lavoro o ai tuoi colleghi cerca di raccontarlo in modi più congeniali. Puoi usare anche immagini di smartworking, conference call e tutto ciò che caratterizza il tuo lavoro in queste settimane.

Posso utilizzare uno smartphone?

Se ti è difficile o addirittura impossibile utilizzare una reflex o macchina fotografica, utilizza uno smartphone per questa esercitazione, oppure utilizzare differenti strumenti a seconda del momento della giornata e di dove ti trovi.

Posso fotografare persone diverse da me?

Certo. Puoi liberamente decidere se rappresentarti con autoritratti, se descrivere la tua giornata attraverso dettagli e ambienti o se coinvolgere le persone con cui vivi o con cui lavori.

Per qualsiasi altra domanda scrivi a percorsifotosensibili@gmail.com

Please reload