Una serie di consigli, strategie, visioni, che possono esservi utili per portare avanti i progetti che state realizzando. Una guida per non perdervi, un manuale che porti luce ai vostri processi e che vi faccia sempre mantenere sul tracciato...

How Things Dream è un progetto a lungo termine che si interroga sulle nozioni di potere e sulle tecniche di costruzione dei messaggi. A creare questo brand, talmente reale da essere stato oggetto di riferimenti anche sui canali di informazione specializzati, il collettivo Discipula, fondato nel 2013 da MFG Paltrinieri, Mirko Smerdel e Tommaso Tanini.

I progetti di Rivadeneira si concentrano su identità, intimità, radici e sogno. Con la partecipazione della sua famiglia, ha messo in scena e fotografato i ricordi della sua infanzia. Ha lavorato con le popolazioni native in Guatemala, Iraq, Iran, Svezia e Amazzonia. In questi luoghi diversi usa il mezzo fotografico per localizzare l'universale mentre esplora l'intersezione di memoria e tradizione.

Il titolo, souvenir universo, nasce da un gioco di parole: i due sostantivi, uno francese e l’altro italiano, si anagrammano a vicenda. I souvenir sono un pretesto per scavare nelle possibilità del linguaggio fotografico. Due grandi fotografie di interni, scenari che ricordano il film Stalker di Andrej Tarkovskij, non sono luoghi reali ma immaginari, frutto del lavoro scultoreo dell’artista, che ha fotografato in studio i modellini appositamente creati.

Please reload